Impianto a pavimento, impianto radiante a pavimento con acqua calda a bassa temperatura, un’interessante alternativa al classico impainto di riscaldamento che richiede una temperatura dell’ acqua di almeno 90 gradi.Il riscaldamento a pavimento conviene perchè riduce i consumi grazie alla bassa temperatura richiesta. Riscalda e raffresca senza movimentare l’aria (creando una piacevole sensazione di benessere) Aumenta la superficie utilizzabile degli ambienti e li arricchisce di nuovi spazi vitali. (risparmio energetico ed economico) E’ polivalente (maggiori vantaggi) Riduce drasticamente i costi di gestione (Eurorisparmio) Non circolando l’ aria non si sollevano polveri nocive, proprio perchè  opera per effetto radiante, con notevoli benefici sulla salute rispetto ad altri impianti climatici ,L’irragiamento consente al corpo di scambiare energia i modo naturale, così come il sole scalda la terra. Pannello di isolamento:pannello con foglia riflettente pannello con percorsi preformati ,pannello in polistirene,pannello con foglia riflettente,distribuzione a chiocciola,I giunti di dilatazione,indicatori di flusso . loghicaloriferi loghicaldaie    

IMPIANTI A PAVIMENTO

Il sistema di riscaldamento a pavimento rappresenta una valida alternativa ai tradizionale sistemi di riscaldamento. Mentre per un impianto di riscaldamento tradizionale è indispensabile prevedere, per garantire un accettabile confort termico ambientale anche nei periodi più freddi, l’alimentazione dei radiatori con acqua ad una temperatura di 90° C, per il sistema di riscaldamento a pavimento è sufficiente, anche alle più critiche temperature esterne, un’alimentazione con acqua ad una temperatura di solo 45° C. Per quanto esposto è chiara l’economicità di un impianto a pavimento. Inoltre è sicuramente un vantaggio sentire il riscaldamento senza “vederlo”. Le pareti libere consentono una massima libertà di architettura interna a scelta individuale.
La uniforme temperatura ambiente porta ad un massimo confort. La mite radiazione termica in tutto l’ambiente è molto gradevole. A causa della bassa temperatura dell’acqua di riscaldamento non sono possibili vorticazioni di polvere che come è noto possono provocare irritazioni alle mucose nasali.

Alcuni marchi trattati dalla nostra ditta Ilio Mancini sono:

RADIATORI

Questo principio è largamente utilizzato negli impianti di riscaldamento. L’acqua scaldata dalla caldaia sale verso i caloriferi situati nelle unità abitative. Qui cede calore, aumenta di densità e può quindi scendere nuovamente verso la caldaia.

Negli impianti moderni si preferisce provocare la circolazione dell’acqua per mezzo di pompe, secondo una soluzione definita circolazione forzata. La circolazione forzata offre diversi vantaggi, tra cui un flusso d’acqua più veloce, oltre alla possibilità di alimentare radiatori posti anche alla stessa quota della caldaia o addirittura inferiore, come capita nei piccoli impianti autonomi.

DSC00484